25 C
Comune di Arezzo
lunedì, Ottobre 3, 2022

Austerity, svaghi e fuga dei giovani calciatori: oggi peggio degli anni 70

Da leggere

Chi ha una certa età potrà ricordare bene gli anni Settanta, gli anni dell’austerità e delle domeniche a piedi, ed anche il successivo decennio. E soprattutto oggi quel periodo torna in mente a molti perché la crisi economica attuale, con tutti i suoi risvolti negativi, assomiglia a quella di mezzo secolo fa. Con qualche differenza, però. È il caso delle possibilità di svago e di relax nei momenti neri perché, strano a dirsi, in quel momento avevamo più possibilità di distrazioni di quante ne abbiamo adesso. È ciò che sta succedendo al cinema: quanti sono coloro che si concedono ancora la visione di un bel film in qualche sala? Dopo le forzate chiusure legate al Covid, gli spettatori sono diminuiti anche perché tanti cinema – così come, purtroppo, molte edicole – sono stati chiusi.

Leggi anche

Altri articoli come questo