20.1 C
Comune di Arezzo
mercoledì, Agosto 10, 2022

La mescolanza corretta di politiche monetarie e fiscali per rilanciare la Ue

Da leggere

Dopo aver fornito una risposta efficace allo shock pandemico grazie alla combinazione fra politiche monetarie non convenzionali e flessibili, politiche nazionali di bilancio espansive e politiche fiscali accentrate crescenti (anche se temporanee), le iniziative di politica economica dell’Unione europea (Ue) stanno oggi incontrando difficoltà nel fronteggiare le code negative della pandemia e lo shock bellico. Le dinamiche inflazionistiche, innescate dalle strozzature produttive durante il rimbalzo del 2021 e poi drasticamente aggravate dall’impatto dell’invasione russa dell’Ucraina, hanno innanzitutto riguardato le materie prime (in particolare, i beni energetici) e i prodotti alimentari ma si stanno ora estendendo ad altre tipologie di beni e servizi. Esse hanno imposto restrizioni nella politica monetaria della Banca centrale europea (Bce) che, sommandosi ai vincoli produttivi, hanno causato rallentamenti della crescita.

GIOVANNI GOSO, GIANNI GOSO, COSTRUZIONI

Ultime notizie

Crisi di governo, sondaggi: la maggioranza degli italiani vuole Draghi fino al 2023

I sondaggi rivelano che il 65% degli italiani è discordante alla crisi di governo e vorrebbe che Draghi guidasse il Paese fino al 2023. Leggi tutto Crisi di governo, sondaggi: la maggioranza degli italiani vuole Draghi fino al 2023 verso l'alto Notizie.it.

Altri articoli come questo